LA MIA VITA AL BURRO di PHILIPPE LÈVEILLÉ, edito da GIUNTI EDITORE

la mia vita al burro-166386L’avventura umana e gastronomica di uno chef giramondo

Philippe Léveillé racconta la sua vita avventurosa e appassionante, dalla famiglia alla cucina ai viaggi rocamboleschi. Accento francese, 1 metro e 80 per 110 chili, due ristoranti e, in tutto, tre stelle Michelin, lo chef bretone ripercorre in questo libro i momenti cruciali del percorso professionale che lo ha portato ad aprire un ristorante di cucina italiana a Hong Kong e lungo tutta la narrazione si commuove come allora, si arrabbia come allora, si diverte come allora.

Ma cosa c’entra il burro? Per un bretone il burro è sacro… e Léveillé ce lo spiega facendoci entrare in punta di piedi nella cucina della sua infanzia per assaggiare le mitiche galettes.

In appendice, ”Sua golosità il burro” di Mauro Defendente Febbrari, medico nutrizionista che ci spiega perché il burro è caduto in disgrazia nella dieta moderna e perché va riabilitato, a tutto vantaggio del gusto e della salute.

Fondazione Città del Libro © 2015